Industria4.0Servizi

Agricoltura di precisione/Agricoltura 4.0

Novità di legge per l’Agricoltura di precisione

La legge di bilancio n. 160/2019 ha cambiato la natura della fruizione delle agevolazioni relative ad investimenti in beni strumentali legati ad Industria 4.0.

Si è passati dal superammortamento e dall’iperammortamento (deduzione per via extra-contabile di un maggior costo di acquisto dei beni, pari ad una quota di “maggior risparmio” usualmente de 40,8% del costo dei beni) al credito di imposta (generazione di un credito utilizzabile tramite F24 pari ad una quota usualmente del 40% del costo dei beni).

Questa novità ha destato grande interesse nel settore agricolo poiché permette a tutte le imprese, anche a quelle rientranti nella determinazione catastale del reddito o con redditi determinati forfettariamente, di fruire della possibilità di utilizzare in compensazione il credito d’imposta generato dall’acquisto di beni strumentali ad alta tecnologia.

Infatti mentre i terzisti agricoli potevano già fruire dell’iperammortamento previsto dalle passate leggi di bilancio (Industria 4.0, Impresa 4.0), le aziende che si basano su reddito agrario e reddito domenicale erano precedentemente escluse dai benefici fiscali previsti da Industria/Impresa 4.0.

Requisiti tecnici per le agevolazioni

L’apertura prevista dalla Legge 160/2019 ha pertanto sollecitato diversi potenziali acquirenti ad interrogare i propri fornitori, distributori e rivenditori di macchinari per l’agricoltura riguardo alla presenza dei requisiti tecnici necessari per godere delle agevolazioni di legge.

Ciò ha creato una certa sollecitazione anche nei confronti dei produttori di questi macchinari.

Si avvertiva quindi anche la necessità di un approfondimento e di alcune indicazioni maggiormente indirizzate al settore relativamente all’interpretazione dei requisiti di legge (nati basandosi sul settore industriale metalmeccanico) in ambito agricolo.

Su iniziativa del Polo Tecnologico di Pordenone, con cui diversi dei nostri professionisti collaborano, è stato dato avvio ad un Tavolo di lavoro per definire i requisiti di Agricoltura 4.0, ossia ad una prassi rivolta a dare indicazioni in tal senso a produttori, periti e operatori del settore.
Questa andrà a completare e complementare la prossima Circolare MISE per Agricoltura 4.0 prevista entro l’autunno del 2020.

Competenze che possiamo fornirvi

Alcuni dei nostri professionisti hanno partecipato al tavolo di lavoro per Agricoltura 4.0, apportando esperienza e competenza, insieme ad altri professionisti di altre zone d’Italia e a portatori di interesse appartenenti alle categorie di settore.

Siamo pertanto competenti per assistere la Vostra Azienda per approfondimenti, consulenze, attestazioni e perizie nell’ambito di Agricoltura 4.0.

oppure compilate ed inviate il modulo qui in calce:

Nome & Cognome:

Azienda:

Indirizzo Email:

Numero di telefono: (opzionale)

Argomento di interesse:

Messaggio:

Ai sensi dell'articolo 23 del Codice privacy (D.Lgs 196/03), dichiaro di aver preso visione e di accettare l'Informativa sulla Privacy

Utilizzando questo modulo si consente la raccolta e la gestione dei propri dati da parte di questo sito.